mercoledì 25 dicembre 2013

5 FILM NATALISSIMI

Il natale...è tutta una questione di abitudini e sotto sotto le abitudini ci piacciono: ostinarsi nel fare l'albero, sempre più piccolo e sempre più carico, vedere le stesse persone, i parenti e gli amici che rientrano da disparati paesi lontani, fare gli stessi biscotti con la stessa ricetta, cannella e zenzero, lo stesso cappone in brodo tutti gli anni, avere almeno un cuginetto o un nipotino a cui regalare dei lego da costruire insieme la mattina di natale (va bene anche se è il vostro fratello ormai maggiorenne o il vostro ragazzo
Poi, la cosa più importante è tenere il divano in caldo, pantofole ai piedi, il gatto sulle ginocchia e la pila dei film natalissimi pronti all'uso:

1. 1941 ALLARME AD HOLLIWOOD
Il grande flop di Steven Spielberg, il film della mia infanzia. Sceneggiatura di Robert Zemeckis e Bob Gale, con John Belushi e Dan Aycroyd.  I fatti si svolgano durante il natale del 1941 e questa è un'ottima scusa per guardarselo anche in questi giorni (come tutti i giorni dell'anno).

2. LE PÈRE NOEL EST UNE ORDURE
Le père noel est une ordure, ovvero babbo natale è spazzatura, commedia demenziale fondamentale per sopravvivere alle feste.

3. BALTO

I cartoni animati a natale sono indispensabili, tornate bambini, non abbiate pudore!
Balto era immancabile per noi bambini la notte di natale.
E come dimenticare le parole di boris l'anatra:"Non è cane, non è lupo, sa soltanto quelo che non è".

4.UNA POLTRONA PER DUE
Dai, lo so che tutti voi l'avete visto almeno una volta durante la vigilia di natale!
Io ho intenzione di riguardarmelo in questo momento con mio fratello e i suoi amici.

5. NIGHTMARE BEFORE CHRISTMAS
Il natale secondo Tim Burton.

Si accettano altri suggerimenti. Quali sono i vostri film natalissimi?

giovedì 19 dicembre 2013

LE MANI

Qualche giorno fa al bar è entrata una vecchia signora avvolta in uno scialle di lana scuro, al collo portava una serie di pendenti e amuleti, croci d'oro, perle e poi un ciondolo con una mano di corallo.
Mi sono venuti a mente questi due ritratti di Frida Kahlo con due mani di bambola come orecchini.
Victorian porcelain hand amulet on etsy

lunedì 16 dicembre 2013

LES AMOURS IMAGINAIRES

Qualche giorno fa mi sono vista Les Amours imaginaire, film del 2010 di Xavier Dolan, regista sceneggiatore e attore.
Un film che merita tutte le attenzioni: una fotografia molto curata, dei rallenty che ricordano la poesia di In the mood for love il tutto però ambientato nella luce radente di Montreal, dei personaggi reali e fragili, qualche prestito fatto alla nouvelle vague francese evitando leziosità di sorta. Un film ironico e allo stesso tempo drammatico su una storia qualunque per persone troppo sensibili, timide e romantiche. Situazioni reali: gesti, smorfie, sguardi che ognuno di noi ha vissuto almeno una volta.
Gli attori, tutti nessuno escluso, sono fantastici.
La cileigina sulla torta per me ovviamente sono i costumi di Marie, Monia Chokri, che sfodera tutto il suo fascino avvolta in abiti rigorosamente vintage.

sabato 14 dicembre 2013

UNUSUAL FLORENCE

Buongiorno a tutti!
Se siete a Firenze questa domenica vi do un consiglio: non perdetevi il mercatino di natale di Unusual Florence. Ci saranno oggetti particolari di ogni tipo, abiti vintage, oggetti design, occhiali, libri, profumi, il tutto in uno scenario particolare come l'ostello Tasso, Via Villani 15. Ovviamente non mancheranno il cibo e la buona musica.
Cos'è Unusual Florence? Sedici negozi insoliti del centro di Firenze, potete andare sul loro sito, scoprirli e avere così una lista di indirizzi da non perdere.
Per maggiori informazioni sulla giornata di domani e su dove trovare questi negozi visitate il sito http://unusualflorence.blogspot.it/.

Se la natura dell'evento non vi fosse ancora molto chiara il volantino dice tutto: devo ancora capire perché gli hipster hanno fatto dei cervi i loro totem!

giovedì 12 dicembre 2013

LE 7 DEL MATTINO

È passato quasi un anno dall'ultima volta che ho scritto un post.
Non è cambiato nulla eccetto la laurea triennale in matematica sulle spalle, ma anche quella ha cambiato ben poco.
Credo che darò un nuovo inizio a 7 heures du mat forse grazie anche alle perseveranti domande di qualcuno che mi chiedeva che fine avesse fatto questo blog.