lunedì 21 maggio 2012

GINEVRA

Chi è Ginevra?
Un'eternamente indecisa tra dolce e salato, vecchio e nuovo, prima e dopo. Più che altro tra dolce e salato!
Ultimo film visto:
Ho (ri)visto I Tenenbaum. Il prossimo sarà Les amants réguliers, se ce la faccio a sorbirmi tre ore di film sottotitolato!
Il tuo personalissimo pensiero filosofico:
Il pensiero non è mio e non so se possa essere considerato filosofico. Di sicuro è personalissimo.
"Non credo esista una vita migliore delle altre, esistono solo vite diverse. Sono sempre contenta della scelta che ho fatto. Una donna che vive una vita vagabonda deve essere capace di affrontare la solitudine, deve avere una stabilità emotiva, una cosa molto più importante della stabilità economica. Se sai di poter contare su di te, la vita può essere molto ricca, anche se questo richiede una grande disciplina. Non devi fare richieste: gli altri devono avere il diritto pari al tuo. Devi essere capace di affrontare le delusioni con generosità. Sei tu che fai le regole e se le segui, sarai ricompensato."
Gioie e dolori di una pendolare:
Gioie? Quali gioie?
In realtà amo salire sui treni, guardare fuori dal vetro, osservare gli altri e pensare alle loro vite. Leggerci un bel libro, scambiare due parole con qualche sconosciuto. Ascoltare la musica mentre sonnecchio con un occhio semiaperto per paura di saltare la mia stazione e svegliarmi di soprassalto, accorgendomi che - contrariamente ai piani mentali - mi sono addormentata per bene!
Il tutto è compensato da noie, più che dolori: una fastidiosissima sveglia che suona la mattina presto, quando fuori è ancora buio; la bile che sale quando il treno fa ritardo mentre io al binario 2 ci sono arrivata in anticipo; quando, dopo aver fatto una corsa tremenda in bici (neanche Bartali), sudando il sudabile, mi si chiudono le porte in faccia e il treno parte senza neanche chiedermi scusa!
Un posto di Empoli da non perdere:
La biblioteca, in primavera e in autunno (ché sennò ci fa troppo freddo o troppo caldo).
Un posto di Pisa da non perdere:
Il quarto piano di antichistica: odore di libri ingialliti, tanto latino, tanto greco.. E tanti giovani-vecchi!
Pennello o macchina fotografica?
A volte né l'uno né l'altra.
La macchina è più immediata, la uso più spesso perchè più spesso ho poco tempo.
Per il pennello ci vuole quella pazienza che ultimamente non ho, ma proprio per questo dà più soddisfazione.
Il libro più importante:
Memorie d'una ragazza per bene lo è da troppo tempo ormai. Ne aspetto un altro, prima o poi mi troverà.
Un posto dove nascondersi:
Un foglio e una penna.
Prospettive per il futuro?
Andare via per ritornare.


Who is Ginevra?
A girl eternally torn between sweet and salty, old and new, before and after...more than anything else between sweet and salty.
The last movie you saw:
I've saw (again) The Tenenbaum. The next one will be Les amants réguliers, if I can withstand three hours of subtitled movie.
Your personal philosophy:
This thought doesn't belong to me and I don't know if you can consider it as a personal philosophy:
"I don't think there is a better life than others, there are only different livesI am always happy with my choiceA woman who lives as a vagabond must be able to cope with the lonelinessneeds to have emotional stabilitysomething much and more important than economic stabilityIf you know you can count on you, life can be very rich, even if this requires great disciplineYou should not make demands, the others should have the same rights as yours. You must be able to face disappointment with generosityIt's you who make the rules and if you follow themyou will be rewarded"
Joys an pains of a commuter:
JoysWhat joys?!
Actually I love getting on the trainlooking out of the glass, watching the others and think about their lives. To Read a good bookchat with some strangerListening to music while I doze with one eye half open for fear of jumping my station and suddenly wake up, realizing that - contrary to the mental planes - I fell asleep for good!
All this is offset by annoyance rather than pain: an annoying alarm clock that rings in the morningwhen it's still dark outsidethe bile that rises when the train is late and I got there at platform 2 in advance, and when, after I had a tremendous ride with my bike (even Bartali), the doors close in my face and the train leaves without even apologize!

A place not to be missed in Empoli:
The library, in spring and in autumn (otherwise it's too hot or too cold).
A place not to be missed in Pisa:
The fourth floor of ancient literature library,  smell of yellowing booksa lot of Latin, a lot of ancient Greek .. And many "young-old" student!
Paintbrush or camera?
Sometimes neither the one nor the other.
The camera is more immediateI use it more often because I don't have a lot of time.
For the brush it takes the patience that recently I don't havebut for this reason it's most rewarding.
The most important book:
Memoirs of a Dutiful DaughterI expect another booksooner or later.
A place where you'd like to hide:
A sheet of paper and a pen.
Future plans:
To go away for then come back.

martedì 8 maggio 2012

FILIPPO


Chi è Filippo?
Filippo è un ragazzo aperto a nuove esperienze, disposto a relazioni serie e non, questo è il mio numero 11001111011111000011111011101101, chiamami quando hai voglia!
Le tre parole fondamentali dello slang fiorentino?
Dahane, i' busco, scialata.
Canzone del momento?
Merylou di Mannarino e Tommy del Teatro degli orrori.
Un posto da non perdere a Firenze:
Casa mia (quando non c'è mia sorella...casa libera!)
Un posto da non perdere a Parigi:
Una panchina delle Tuileries, adatta ad addormentarsi al sole con Caparezza nelle orecchie.
Viaggio ideale:
Norvegia, sulla E17, preferibilmente accompagnato da una donna.
Più matematica o più fisica?
Ingegneria.
La Roma è...
Magggica.
Perché sei romanista?
È già evidente dalla risposta precedente.
Meglio di una partita a Fifa?
Dieci stagioni a Football Manager portando l'Impruneta Tavarnuzze in serie A.
Dopo il Liceo:
Andare a vivere a Longyearbyen.



Who is Filippo?
Filippo is a guy open to new experiences, willing to serious relationships (but not only), this is my phone number 11001111011111000011111011101101, call me if you want!
Song of the moment?
Marylou by Mannarino and Tommy by Il Teatro degli orrori.
A place not to be missed in Florence:
My house (when my sister is not at home)
A place not to be missed in Paris:
A bench in the Tuileries, sleeping in the sun, listening to Caparezza.
Ideal trip:
A trip in Norway, on the E17 road, possibly together with a woman.
Mathematics or physics?
Engineering.
The Roma football team is...
"Magggica" (that means magic in roman dialect)
Why are you a fan of Roma football team?
Is already evident from the previous answer!
Better than a match at Fifa with the playstation?
Ten football seasons at Football Manager leading the team Impruneta Tavarnuzze among the best italian teams.
After the college?
I wish to live in Longyearbyen.