mercoledì 29 febbraio 2012

Sopravvissuta

Non vi preoccupate, non ho ancora deciso di abbandonare il blog, la cosa mi è balenata nella testa in un delirio post esame, ma non è ancora giunto quel giorno. Insomma, come fare a meno di quei magici momenti in cui il più insospettabile dei tuoi compagni del dipartimento di matematica ti dice che ha passato i pomeriggi a guardare le foto della fashion week e vuole la tua "autorevole" opinione? Oppure quando la tua migliore amica d'infanzia scopre la tua identità segreta di fescionblogger (no, non vado in giro a pubblicizzare il blog fra parenti e amici, anzi lo tengo come un mio piccolo segreto) e ti dice "certo che però devi aggiornarlo perché non so più che leggere"?
Insomma, superate le settimane di studio folle eccomi di nuovo fra voi!
Ho nuovi progetti per questo blog, nuove foto da fare in giro, nuove piccole rubriche, l'idea di iniziare una piccola moleskine della quale ogni tanto rendervi noti, e magari trovare un po' di tempo per scrivere una versione francese per ogni post, così per tenermi in esercizio (sarà anche la mia seconda lingua, ma lo scritto mi viene proprio male).
Intanto, aspettando la primavera che ormai è alle porte, vi lascio questa immagine di uno dei blog che preferisco per il suo contenuto fotografico The make believe sea: ho voglia di serre in fiore, di coperte patchwork colorate, di sole e di picnic sull'erba!


Bonjour!
Surprise! Ce blog commence à parler en français.
Voilà un p'ti résumé de qui je suis et de quoi ça parle "7 heures du mat."
Eh bien, Isabella c'est une fille italo-franco-norvegienne, un bon european melting pot, un peu du sud, un peu du milieu, un peu du nord. Elle a toujours vécu à Florence. Elle étudie des maths à l'université, quoique c'etait pas vraiment son truc: elle aime faire des photos, faire des dessins, toutes sortes de chose artistique, elle était plutot fille qui étudie des matières littéraires, mais les maths c'est pas mal non plus!
Et puis elle aime les belles robes, les belles chaussures, eccetera, elle est plutot vintage, mais pas trop.
Elle a ouvert son blog il y a trois ans. Le titre du blog c'est le titre d'une chanson de Jacqueline Taieb (vous connaissez?). Mettre un titre en français, inspiré par une chanson plutot inconnue, pour un blog qui va etre un blog en italian, j'appellerais ça du mauvais marketing!
Aie pitié, chèrs lecteurs francophones, puisque le français écrit c'est mon pire cauchemar, je ne suis pas trop douée. Donc écrire ce blog avec ma deuxième langue sera un bon exercice.
Pour l'instant je vous laisse une photo du blog The make believe sea, l'un de blog que j'aime le plus puor ses photos, ça donne envie du printemps, n'est-ce pas?
Bienvenus!

mercoledì 15 febbraio 2012

Cold

Fuori fa freddo, l'Arno è ghiacciato da una parte all'altra, io continuo a studiare e a postare foto su foto sul mio tumblr. Eccovi una serie di foto dai colori freddi, ma non troppo...

1-Sunken Treasure  2-Tumblr  3-yrpsdivad  4-Tumblr  5-Katie De Bruicker  6-Tumblr  7-Miriam Sitchinava  8-Tumblr  9- firstsightdaily  10-Tumblr

lunedì 13 febbraio 2012

A big hat and a big scarf


Scusate per l'assenza dal blog (non faccio foto da troppo tempo!). Sono momenti di buio mistico presame. Quindi non posso che postare qualche foto trovata qua e là nel web. Che dite del look da studentessa artistoide di sopra?

giovedì 9 febbraio 2012

Take a walk on the wild side

Hat, Rag and Bone, on Need Supply Co.
Backpack, YMC
Sunglasses, Karen Walker, on Need Supply Co.
Jacket, A.P.C.
Sweater, A.P.C.
Shoes, Topshop

Questa giacca è bellissima, è stato amore a prima vista, ho continuato ad adorarla per giorni e solo dopo mi sono resa conto del prezzo...sticaz...
Gli stivali di Topshop mi sembravano finalmente un buon compromesso, ma a quanto pare sono già spariti...non è possibile!
Insomma un outfit per una passeggiata nei boschi (sì, tranne per gli stivali, sinceramente per passeggiare in campagna li prenderei senza tacchi!)

giovedì 2 febbraio 2012

I miei piccoli braccialetti

Ho scoperto un'attività rilassante quanto pronunciare un mantra: fare braccialetti, con perline piccole e variegate, scegliere i colori, infilarle una a una, ho passato così molti pomeriggi invernali. Questi sono i risultati, che ve ne pare?
Comunque ho già deciso che ne farò tutta una serie in giallo limone :)

Making bracelet it's for me like a mantra. I've made these ones during this winter. What do you think about them?

mercoledì 1 febbraio 2012

Comme un marin


È un po' tardi per desiderare un berretto come questo? Mi sa che tutti sono già proiettati sulle collezioni primaverili...mentre fuori nevica