sabato 10 settembre 2011

Petriolo

Ecco le mie vacanze: fiume, terme, natura incontaminata, luna piena la notte, storie intorno al fuoco, passeggiate coi piedi nell'acqua e l'odore di menta selvatica nelle narici, dieta a base di fagioli, pasta, tonno, ancora fagioli e "sugna" (come direbbe Paolo con il suo toscano doc). Nessun cellulare, nessun computer, nessun contatto col mondo civilizzato. No, nessun ristorante, solo il nostro fornellino. Cinque giorni sono volati via. Sono tornata a Firenze nera di terra, con l'odore di zolfo sulla pelle arsa dal sole e coi capelli annodati in un unico corpo indistricabile.
Alle volte vorrei essere un animale, o qualcosa di molto simile.
(12-17 Agosto 2011, Petriolo)

5 commenti:

  1. Che belle foto!!! Una vacanza davvero alternativa e scommetto anche molto divertente.

    RispondiElimina
  2. Ciao. Scusa per l'intrusione, ma volevo segnalarti un'iniziativa. Sul mio blog puoi leggere e vedere (è anche in versione video) gratuitamente il mio racconto "Ricordi di donna", pubblicato a puntate. Oggi c'è il gran finale. Grazie. Maria

    RispondiElimina
  3. Ah che meraviglia, voglio fare anch'io il bagno nel fiume!

    RispondiElimina
  4. wow, esigo informazioni su questo posto...avete fatto campeggio libero? nessuno vi ha cacciato/importunato?

    RispondiElimina
  5. bellissime foto!!!

    ciao Marina

    http://malibuananas.blogspot.com/

    RispondiElimina