domenica 29 novembre 2009

Chapeau!

Photobucket


Continua l'avventura nella soffitta della casa in campagna!
Questa volta con mia madre abbiamo salvato un suo cappello che portava quando faceva la hippy, taglia 58 (sempre avuto teste grandi nella mia famiglia!) della Herbert Johnson. D'ora in avanti sarà il mio fedele compagno!
Abbiamo anche trovato un gilet un po' scucito del nonno/bisnonno (non mi ricordo bene qual'è la storia) niente male.
Insomma, la spesa delle scarpe è stata ammortizzata con un riciclaggio sfrenato.
In più abbiamo trovato due vecchi maglioncini rossi e morbidi, uno scialle fatto dalla stessa madre, sempre rosso, e un vecchio cinturino intrecciato. Prossimamente su questo blog!
Nella foto in più indosso una camicia gap, i soliti pantaloni, le solite scarpe e dei bellissimi (un po' grossi) orecchini, ereditati anche quelli dalla madre.

lunedì 23 novembre 2009

New Shoes



Uh uh! Terribile iniziare un post con una foto dei miei piedoni. Terribile ritrovarsi con l'obbiettivo della canon puntato verso il basso. Terribile, soprattutto dopo aver visto in giro per le città d'arte italiane le scolaresche che formano cerchi di piedi a raggiera per fare improbabili foto ricordo che pubblicheranno su feisbuc per poi taggare le rispettive converse/kavasaki/nike/superga con nomi propri. Ecco, mi giustifico subito di questa piccola caduta di stile, ma non potevo non mettere una foto del mio nuovo acquisto, scarpe inglesi di Max&Co, il prezzo non si dice per evitare i sensi di colpa. Le sognavo da settimane!!!


(soliti pantaloni di velluto a coste cheapmonday, maglione verde zara, classico furto ai danni del fratello, giacca Gap, un po' scolorita l'ammetto, collana di mia creazione)


(Ho preso la catenina d'oro del battesimo e l'ho sconsacrata mettendoci come ciondolo un portachiavi di un piccolo metalmeccanico giallo in plastica, trovato al marché aux puces, e una mini-sorpresina, trovata in un micro-ovetto di pasqua quattro anni fa)


Per il resto mi sono fatta un giro per giardini. Mi sono resa conto del passare delle stagioni ringraziando le maestre dell'elementari che ci facevano collezionare foglie secche, ghiande, castagne, licheni e ci facevano fare collage a tema "L'AUTUNNO". Nelle mie escursioni sono stata accompagnata da un losco individuo con dei persol genere poliziotto anni settanta e giacca in camoscio, la famosa giacca per la quale è stato fatto il sondaggio "Qual'è l'età media dell'individuo dalla giacca di camoscio?". La risposta è sempre quella:"Età media 70...e tu riesci sempre ad abbassarla!"

domenica 1 novembre 2009

Disparaître dans une écharpe

Photobucket


Freddo in arrivo...sciarponi all'attacco.
Sciarpa Birds (perfetta, mi ci posso immergere quando mi si ghiaccia il naso), giacca da marinaio fregata al fratello, cashmere di Massimo Dutti fregato nuovamente al fratello, pantaloni di velluto a coste Cheap Monday (adoro questo arancione un po' spento), converse bucate e scolorite...devo dargli riposo! Solita borsa a cui ormai mi sono affezionata con foulard a pois trovato al mercato vintage in Santo Spirito (seconda domenica del mese).

Sto seriamente rivalutando l'arancione.